Finanziamento Euronics, Come Funziona, Documenti Richiesti, Garanzie e Partner Finanziari

Finanziamento Euronics

La lavatrice si è rotta e bisogna sostituirla al più presto, i figli necessitano urgentemente di un nuovo Tablet o di un notebook più potente per poter studiare… queste spese impreviste richiedono un certo esborso di denaro che non sempre si può avere subito a disposizione.

Nei casi in cui un acquisto così importante dal punto di vista economico non può essere rimandato (o non si vuole posticiparlo a tempi migliori) è possibile ricorrere ai finanziamenti che alcune aziende di elettronica offrono ai loro clienti per acquistarne i prodotti. Tra queste, troviamo sicuramente Euronics, leader nel settore. Vediamo come funzionano, le loro caratteristiche principali e quali sono i requisiti essenziali per poterli ottenere.

 

Documenti e Garanzie

Qualsiasi prestito richiede delle garanzie sulla capacità del cliente di restituire la liquidità ad esso concessa e i finanziamenti di Euronics non fanno di certo eccezione. Pertanto, è indispensabile, al momento della richiesta, presentare un documento idoneo a dimostrare il proprio reddito. Questo può essere rappresentato da:

  • busta paga (meglio se le ultime tre)
  • cedolino della pensione
  • modello unico

a seconda se si è lavoratori dipendenti, pensionati, lavoratori autonomi o soggetti aventi redditi diversi da quelli derivanti dal lavoro.

Se gli acquisti da finanziare sono particolarmente importanti dal punto di vista economico, come ad esempio più elettrodomestici di alta gamma, è necessario che vi sia anche un garante che si assuma l’onere di saldare il debito qualora il contraente non mantenesse fede all’impegno preso.

 

Documenti Richiesti

Come abbiamo visto, per ricevere un finanziamento Euronics è importante essere in possesso di un documento che dimostri le proprie entrate economiche e che garantisca la capacità di restituire quanto dovuto. Ma questo da solo non basta. Per accedere al credito è necessario, infatti, presentare anche la copia del proprio documento di identità e del codice fiscale.

I cittadini dell’Unione Europea che non sono nati in Italia devono anche munirsi di un certificato di residenza in modo da dimostrare che risiedono e lavorano stabilmente nel nostro Paese.

Per gli Extracomunitari, oltre i documenti precedenti, è richiesta anche la copia del permesso di soggiorno.

 

I Partner Finanziari

Solo gli enti di credito, banche e finanziarie, possono erogare prestiti e pertanto Euronics deve appoggiarsi ad istituti creditizi esterni per i suoi finanziamenti. Le agenzie scelte in questo caso sono Findomestic e Agos, aziende molto note nel settore ed estremamente affidabili.

In alcuni casi, specialmente nell’arco di particolari periodi promozionali, è possibile accedere ad un finanziamento a tasso zero. Ciò significa che sulla somma da restituire non vi è alcuna maggiorazione dovuta agli interessi da corrispondere. Quello a tasso zero è dunque un finanziamento molto vantaggioso. La maggior parte delle volte però, gli interessi ci sono anche se piuttosto contenuti.

In generale, il TAN, ovvero il tasso annuo nominale, non supera il 5% sia che ci i rivolga ad Agos che a Findomestic. Anche il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale), che comprende sia il TAN che tutte le eventuali spese accessorie necessarie per l’erogazione del prestito, si attesta su una percentuale simile.