Vai al contenuto

Comprare Cellulare a Rate Senza Busta Paga, Finanziamento per Telefono e Smartphone

    Comprare Cellulare a Rate Senza Busta Paga

    Quanto costa un telefono cellulare? A volte troppo per le proprie disponibilità economiche. Per fortuna però esiste, quasi sempre, la possibilità di acquistare un cellulare a rate. Sarà quindi possibile avere tra le proprie mani lo smartphone tanto desiderato e pagarlo con delle comode rate mensili. In questa guida vedremo come comprare un cellulare con un finanziamento, anche senza avere la busta paga.

     

    Come Funziona

    Per comprare un telefono e pagarlo a rate sarà necessario sottoscrivere un finanziamento. Alcuni grandi catene di negozi danno la possibilità di fare il finanziamento direttamente in sede. Questo significa che il cliente avrà la possibilità di comprare il telefono che preferisce e fare il finanziamento in negozio, senza doversi recare in banca o presso una finanziaria.

    I grandi negozi di tecnologia infatti hanno delle convenzioni con le principali finanziarie e grazie ai loro accordi riescono a dire in tempi molto veloci se un finanziamento è accettato o meno.

     

    Requisiti

    Se decidiamo di pagare lo smartphone a rate significa che siamo pronti a chiedere un finanziamento. Per poter procedere a questa richiesta dobbiamo rispondere a determinati requisiti.

    Innanzitutto il primo requisito sarà quello di essere maggiorenne. I minorenni non possono richiedere un finanziamento.

    Il secondo requisito riguarda le proprie capacità reddituali. In parole povere, chi vuole richiedere il finanziamento deve dimostrare di avere le possibilità economiche per poter rimborsare l’importo utilizzato per acquistare il telefono (maggiorato da eventuali interessi e spese).

     

    Comprare un Cellulare Senza Busta Paga

    Come dicevamo, uno dei requisiti è quello di dimostrare le proprie capacità reddituali. Solitamente le proprie disponibilità economiche si dimostrano con un documento reddituale come può essere, per esempio, la busta paga.

    Ma non tutti dispongono della busta paga, quindi vediamo quali sono le garanzie alternative che si possono fornire.

    Chi non ha la busta paga deve infatti dimostrare che ha comunque un’altra fonte di reddito oppure dovrà ricorrere all’aiuto di un garante. Vediamo il tutto nel dettaglio.

    Il lavoratore autonomo non ha busta paga, non la ha nemmeno il pensionato. Questi due soggetti però non hanno problemi nel comprare un cellulare a rate perché dispongono di altre fonti di reddito. Il lavoratore autonomo può mostrare il proprio reddito tramite il Modello Unico o la Dichiarazione dei Redditi. Il pensionato può dimostrare il proprio reddito tramite il cedolino della pensione.

    Restano però altre categorie di persone: gli studenti, le casalinghe ed i disoccupati. Per questi soggetti le cose sono diverse. Loro non hanno una fonte di reddito dimostrabile e quindi per avere accesso al finanziamento e comprare lo smartphone a rate devono andare alla ricerca di un’altra persona che a sua volta sia in possesso dei requisiti richiesti. Questa persona prende il nome di garante.

    Quindi lo studente, la casalinga ed il disoccupato possono avere un cellulare a rate senza busta paga solo se vi sarà qualcuno disposto a fargli da garante.

    Cosa fa il garante nello specifico? Il garante mette a disposizione della banca le proprie garanzie reddituali. Se chi compra il cellulare pagherà tutte le rate senza che siano problemi, il garante non dovrà fare assolutamente nulla. Ma se chi acquista il telefono a rate non dovesse pagare le rate del finanziamento, il garante dovrà intervenire e occuparsi del pagamento delle rate, come se il finanziamento fosse il suo.

    Proprio perché si tratta di una situazione abbastanza delicata, solitamente la figura del garante viene ricoperta da un famigliare o di un amico molto stretto.