Vai al contenuto

Prestito Senza Interessi, i Finanziamenti con Tasso Tan 0 e Taeg 0

    Prestito Senza Interessi

    I prestiti senza interessi sono quelle forme di credito che si limitano unicamente alla restituzione della cifra erogata.

    Si tratta di finanziamenti che in alcuni casi nascondono però delle insidie, come ad esempio l’aggiunta di costi accessori e oneri finanziari. È quindi importante prestare attenzione a tutte le caratteristiche dei prestiti senza interessi, al fine di valutarne l’effettiva convenienza.

     

    Il Successo dei Prestiti Senza Interessi

    Negli ultimi anni questi finanziamenti hanno preso sempre più piede, soprattutto legati all’acquisto di elettrodomestici o smartphone. Questo successo è certamente dovuto alla possibilità di rateizzare l’acquisto con piccole rate mensili, permettendoti di portare il prodotto subito a casa e di pagarlo comodamente.

    Spesso le società finanziarie o gli istituti di credito danno vita a delle convenzioni, in accordo con catene di negozi specializzate nella rivendita di beni o servizi.

    È importante valutare l’effettiva convenienza perché, è stato verificato che, in alcuni casi il bene di consumo che state acquistando con questa formula conveniente, in realtà in condizioni normale sarebbe costata meno che con il finanziamento a tasso zero.

    Cerchiamo quindi di fare chiarezza su questo genere di finanziamenti e scopriamo cosa è necessario verificare prima di richiedere questa formula di pagamento.

     

    Il Tan ed il Taeg in un Prestito a Tasso Zero

    Quando ci si trova dinanzi ad un finanziamento a tasso zero, la prima cosa da valutare saranno il TAN ed il TAEG, ovvero i tassi d’interesse applicati alla somma di denaro che si andrà a richiedere.

    Il Tan è il Tasso Annuo Nominale ed equivale al valore degli interessi effettivi che andranno a maturare sulla cifra richiesta, il Taeg invece indica il Tasso Annuo Effettivo Globale e corrisponde a tutte le voci finanziarie collegate, come ad esempio le spese di commissione, i costi di apertura e chiusura pratica ed eventuali assicurazioni legate al prestito.

    In un finanziamento a tasso zero sia il Tan che il Taeg dovranno sempre essere pari a zero. Nel caso in cui il Taeg invece abbia una percentuale superiore allo zero, ci si ritroverà dinanzi ad un prestito che prevede l’aggiunta di costi aggiuntivi e la somma che si andrà a restituire non sarà quindi pari al valore del bene o del servizio che si andrà ad acquistare.

     

    È possibile Azzerare il Tan ed il Taeg in un Finanziamento?

    Abbiamo detto che il cliente che acquista un bene usufruendo del prestito senza interessi, andrà a rimborsare, con comode rate mensili, esclusivamente il costo del bene, senza l’aggiunta di eventuali interessi. Facciamo un semplice esempio per essere più chiari: acquistando un frigorifero del valore di 699 euro, il rimborso avverrà con 10 rate da euro 69,90.

    Ma veniamo ora alla domanda: è possibile trovare finanziamenti con Tan e Taeg realmente azzerati?

    Si è possibile azzerare sia il Tan che il Taeg ma solo in due casi:

    • Il rivenditore si assume per intero il costo della gestione della pratica
    • I costi sono stati assorbiti da subito nel prezzo del bene.

    Verifichiamo quindi attentamente il valore del bene, confrontandolo con quello presente in altri negozi e qualora il valore e le condizioni del prestito soddisfino le proprie necessità, sarà possibile procedere con la richiesta di un prestito a tasso zero, che risulterà quindi una scelta conveniente anche per il cliente.