Prestito 10000 Euro, Come Avere il Finanziamento e Requisiti Richiesti

Prestito 10000 Euro

Gli imprevisti della vita possono essere tanti e taluni richiedono una certa somma di denaro per potervi fare fronte. Lo stesso dicasi per alcune necessità o desideri della vita quotidiana come l’acquisto di una piccola porzione di terreno da coltivare o in cui edificare la propria dimore, un nuovo scooter con cui sfrecciare per le strade della città o uno strumento particolarmente all’avanguardia con cui rendere ancora più tecnologico e avanzato il proprio luogo di lavoro.

Certamente, una qualunque di queste spese, anche se presa singolarmente, andrebbe ad incidere non poco sul budget personale o famigliare, talvolta, l’acquisto in un’unica soluzione potrebbe rivelarsi impossibile per chi non ha abbastanza risparmi oppure, più semplicemente, non vuole intaccarli. Per questo motivo potrebbe tornare utile rivolgersi ad un istituto di credito per ottenere un prestito di 10.000 euro con i quali soddisfare le proprie necessità. Serve una somma inferiore? Controlla anche come ottenere un prestito da 5.000€.

Come Avere il Finanziamento

Nel momento in cui si è deciso di richiedere il finanziamento da 10.000 euro rimane ancora aperta la scelta sull’istituto di credito cui affidarsi perché, sebbene molto simili tra loro, essi non sono del tutto uguali.

Le banche tradizionali, ad esempio, offrono il vantaggio di concedere prestiti con un tasso di interesse più basso rispetto alle finanziarie. Di contro, queste ultime tendono ad essere un po’ più flessibili e sono più disposte a modellare l’importo delle rate mensili e la durata complessiva del finanziamento.

Un’altra soluzione possibile è quella di rivolgersi alle aziende che offrono un servizio di P2P lending: una forma di prestito tra privati senza intermediazione alcuna da parte delle banche (eccezion fatta che per il transito dei capitali sui conti correnti di prestatori e debitori). Alcuni esempi? Vedi Prestiamoci, Smartika e Soisy.

Requisiti

Per poter ottenere un prestito personale da un qualsiasi istituto di credito operante nel nostro Paese è fondamentale che chi inoltra la domanda abbia il proprio domicilio all’interno dei confini nazionali e qui produca la maggior parte del suo reddito personale. La cittadinanza italiana non è un requisito obbligatorio e anche gli immigrati possono chiedere un prestito da 10.000 euro in Italia se hanno posto qui la loro residenza principale e a condizione che, se provengono da uno Stato non facente parte dell’Unione Europea, abbiano anche un permesso di soggiorno in regola.

Occorre, inoltre, rientrare in un range di età che va dai 18 ai 70 anni (75 per alcuni istituti di credito), età oltre la quale alcuni enti creditizi ritengono troppo rischioso concedere capitale in prestito.

Un ulteriore requisiti, che è anche quello che le banche tengono maggiormente in considerazione, è la capacità economica di restituire il capitale ottenuto in prestito. Occorre, dunque, dimostrare di avere un buon reddito, che deve anche essere costante, e ciò può essere fatto tramite la busta paga (meglio portare la copia delle ultime tre) o il cedolino della pensione. Chi lavora in proprio o percepisce redditi diversi da quelli provenienti dal lavoro o dalla pensione può presentare il Modello Unico e ottenere ugualmente il prestito. In alternativa, si può usare come garanzia un bene immobile da ipotecare.