Mi Servono 1000 Euro Subito, ecco dove e come trovarli

Mi Servono 1000 Euro Subito

Capita di dover far fronte ad una spesa, magari imprevista, che richiede l’impiego di una piccola somma di denaro.

Sicuramente la richiesta di 1.000 euro, richiedibile attraverso un prestito personale, rientra nella categoria dei piccoli prestiti. Può essere per esempio utilizzata per l’acquisto di un nuovo elettrodomestico, per investire su di un attrezzo di lavoro, per concedersi un viaggio da soli o in compagnia o magari per far fronte ad una spesa che non avevi purtroppo considerato.

Ma richiedere 1000 euro è davvero così semplice, ma soprattutto come fare e a chi rivolgersi? Cerchiamo di fare chiarezza e di aiutarti ad ottenere la somma di denaro che desideri.

 

Come Ottenere un Prestito da 1000 Euro

Qualora desiderassi riuscire ad ottenere liquidità in breve tempo (praticamente vuoi dei soldi subito) la scelta più giusta è quella di richiedere un prestito personale veloce.

Per farlo potrai rivolgerti presso un qualsiasi istituto di credito di fiducia e fornire tutta la documentazione richiesta. Solitamente si tratta di:

  • Un documento d’identità in corso di validità, quindi non scaduto;
  • Il proprio codice fiscale o in alternativa la tessera sanitaria;
  • Un documento reddituale.

In base all’istituto di credito, potrebbero essere necessari ulteriori documenti che vi verranno richiesti in fase contrattuale.

Trattandosi inoltre di un prestito personale, non sarà necessario fornire alcun giustificativo di spesa e la somma di denaro ottenuta potrà essere utilizzata per qualsiasi tipo di spesa.

 

Chi può Chiedere un Prestito da 1000 Euro

Trattandosi di un piccolo importo, richiedere 1000 euro non dovrebbe risultare così difficile. Basterà infatti fornire alla banca una garanzia reddituale che gli garantisca che il richiedente sia in grado di restituire il denaro ottenuto.

Se sei un lavoratore dipendente basterà per esempio presentare l’ultima busta paga. In caso di un richiedente pensionato basterà presentare il cedolino della pensione e per i lavoratori autonomi invece l’ultima dichiarazione dei redditi.

Se invece non rientri in una di queste categorie quasi sicuramente ci troveremo davanti ad una casalinga, un disoccupato o uno studente. In questi casi sarà comunque possibile ottenere un prestito ma sarà necessario fornire un garante. Il garante dovrà essere in possesso di un reddito solido e dovrà assumersi la responsabilità di provvedere al pagamento delle rate di rimborso, qualora non venga fatto in maniera regolare dal principale titolare del prestito.

 

Protestati e Cattivi Pagatori

Parlando di un piccolo prestito anche i protestati o cattivi pagatori, ovvero coloro che non hanno rimborsato in maniera regolare precedenti prestiti o finanziamenti, potranno avere accesso a questa forma di credito. Ovviamente però bisognerà rispettare le condizioni imposte dalla banca o dalla finanziaria alla quale ci si rivolge.

Puoi approfondire l’argomento leggendo anche le nostre guide relative ai prestiti per protestati senza cessione del quinto e ai prestiti a cattivi pagatori senza cessione del quinto. In entrambe le situazione vedremo quali sono le possibilità che un soggetto con disguidi finanziari ha ancora a sua disposizione per poter ottenere dei soldi in prestito in breve tempo.

 

In Quanto Tempo si Hanno i Soldi

Sono sempre più numerosi gli istituti di credito e le finanziarie che concedono queste tipologie di prestito, definiti prestiti veloci. È proprio dal nome possiamo anche dedurre che si tratta di prestiti erogabili davvero in tempi molto brevi.

Parliamo di circa 48 ore ed i tempi tendono a diminuire anche a 24 ore, qualora il creditore sia già in possesso di tutti i tuoi dati, in quanto suo cliente, e non vi siano stati problemi legati a precedenti prestiti.