Finanziamento con Maxi Rata Finale: Conviene? Cos’è e Come Funziona

Finanziamento con Maxi Rata Finale Conviene Cos’è e Come Funziona

Indice dei Contenuti

Cos’è?

Prende spunto dal leasing ma ha caratteristiche uniche nel suo genere. Il finanziamento con maxi rata finale è indirizzato all’acquisto di beni materiali il cui valore economico è importante e che hanno la caratteristica di avere una certa durata nel tempo.

Un esempio è l’automobile, l’oggetto per il quale i finanziamenti con maxi rata finale sono più richiesti. Vediamo come funziona questo finanziamento, quali vantaggi offre e quali potrebbero essere i suoi punti deboli.

Come Funziona

Il finanziamento con maxi rata finale è un vero e proprio prestito personale finalizzato che, però, presenta alcune caratteristiche peculiari che lo differenziano dai classici prodotti di credito a consumo. La principale differenza risiede nel fatto che non tutto l’importo finanziato deve essere restituito per mezzo delle rate mensili, le quali sono solo una delle tre fasi che costituiscono il saldo del debito.

La prima di queste fasi è un vero e proprio anticipo che prevede il versamento di una quota di denaro che copre una certa percentuale dell’importo complessivo e che deve essere versata nel momento in cui si sottoscrive il contratto.

Segue poi la classica fase di pagamento delle rate mensili che, tuttavia, non sono ancora sufficienti a saldare completamente il debito. L’ultima fase prevista è appunto quella della maxi rata finale, ovvero il pagamento del capitale residuo in soluzione unica, in cui tutto il debito si estingue.

Conviene?

Proprio a causa delle sue particolarità nella modalità di restituzione, il finanziamento con maxi rata finale presenta dei vantaggi e degli svantaggi del tutto diversi da quelli dei tradizionali prestiti personali. Tra i vantaggi, troviamo indubbiamente la possibilità di posticipare ad un momento futuro (ovvero prima della maxi rata finale) la scelta se acquistare realmente il bene per il quale si è richiesto il finanziamento oppure restituirlo senza pagare la maxi rata, come se fosse un semplice leasing.

Inoltre, per le automobili viene data la possibilità, al momento della restituzione dell’autoveicolo, di sceglierne un altro con cui far partire un nuovo finanziamento avente le stesse modalità del primo. Questa procedura ha il vantaggio di permettere la sostituzione di un mezzo vecchio con uno di nuova produzione, garantendo un risparmio sui costi di manutenzione del vecchio autoveicolo.

Di contro, rimane sempre il “problema” di aver pagato delle rate mensili ed un anticipo per un’automobile di cui non si diverrà proprietari. Un altro importante svantaggio di questi finanziamenti con maxi rata finale è il consistente anticipo che bisogna versare al momento dell’acquisto, spesso di importo superiore anche alla stessa maxi rata finale.

Questo primo versamento si rivela spesso inaccessibile a chi non ha la disponibilità di denaro necessaria per coprirlo e che quindi è costretto a ripiegare su un finanziamento tradizionale.

Il contratto di acquisto e finanziamento deve essere letto con molta attenzione in tutte le sue parti perché potrebbe celare dei costi e delle spese aggiuntive non presenti nel materiale informativo pubblicitario presentato in precedenza. Ad esempio, in alcuni casi non è prevista la restituzione prima della maxi rata finale che deve essere pagata in unica soluzione o rifinanziata con il pagamento di ulteriori interessi.