Finanziamenti per Giovani a Fondo Perduto, per Agricoltori, Start up e Prima Casa

Finanziamenti per Giovani a Fondo Perduto, per Agricoltori, Start up e Prima Casa

Entrare nel mondo del lavoro è dura e creare una propria impresa, oltre che delle competenze specifiche, richiede anche una certa somma di denaro. Un giovane che si approccia per la prima volta a questo mondo potrebbe non avere i fondi necessari per realizzare la propria idea imprenditoriale ma non per questo deve desistere dal proprio intento.

Per agevolare l’imprenditoria giovanile, la creazione di nuovi posti di lavoro e per sostenere chi si affaccia per la prima volta nel mondo del lavoro esistono degli appositi finanziamenti, molti dei quali a fondo perduto. Che cosa li caratterizza? Chi può richiederli e quali sono i requisiti necessari per accedervi?

Cosa Sono

I finanziamenti per giovani a fondo perduto sono degli speciali prestiti rivolti ai nuovi imprenditori senza che questi abbiano l’obbligo di restituire interamente la cifra così ottenuta. Sono spesso concessi grazie a dei finanziamenti erogati dall’Unione Europea e si rivolgono a tutti i soggetti che non hanno superato i 35 anni e che vogliono realizzare una loro azienda personale.

Possono anche essere richiesti dalle donne, di qualsiasi età, perché sono volti ad incentivare anche l’imprenditoria femminile, ancora troppo poco presente nel nostro Paese.

Per accedere a questi finanziamenti è necessario aspettare la pubblicazione degli appositi bandi, leggerne il contenuto e, se si hanno i requisiti giusti, inoltrare la propria domanda rispettando i termini indicati.

In alcuni casi i finanziamenti per giovani non sono completamente a fondo perduto e prevedono la restituzione di una certa percentuale del capitale erogato mediante le classiche rate mensili. Tutte le informazioni a riguardo sono sempre contenute all’interno del bando che deve essere sempre letto con attenzione in ogni sua parte prima di formulare la propria adesione.

Requisiti

I prestiti personali per giovani possono essere richiesti da coloro che, non avendo ancora superato i 35 anni di età, desiderano mettersi in proprio fondando una loro impresa. La maggior parte di questi fondi sono destinati alle zone maggiormente problematiche dal punto di vista economico in cui i nuovi imprenditori fanno maggiormente fatica ad avviare una loro attività in proprio.

Un’altra consistente parte è destinata alle donne, di qualsiasi età, per incentivare questa parte di popolazione a entrare nel mondo imprenditoriale al pari di come avviene di norma negli altri Paesi dell’Unione Europea.

Cosa Fare per Avere un Finanziamento a Fondo Perduto

Prima di aderire ad un qualsiasi bando per l’erogazione di finanziamenti per giovani a fondo perduto è necessario avere le idee ben chiare circa il tipo di attività commerciale che si desidera realizzare e occorre farsi un’idea di base su quale tipo di finanziamento si ha effettivamente bisogno.

Successivamente, alla pubblicazione del bando apposito, si può inoltrare la propria richiesta allegando alla stessa tutta la documentazione necessaria. È importante leggere bene tutto il bando per verificare di essere in possesso di tutti i requisiti richiesti, pena il rigetto della propria domanda. Tutte le richieste vengono analizzate in ordine cronologico e quelle ritenute più idonee riceveranno i fondi richiesti dopo un colloquio con il diretto interessato e la sottoscrizione del contratto.