Allevamento Lumache Finanziamenti Fondo Perduto

Allevamento Lumache Finanziamenti Fondo Perduto

Quello dell’allevamento delle lumache è uno dei settori che negli ultimi anni ha avuto una grande crescita su tutto il territorio italiano. Questo è stato possibile grazie alla presenza di specie di lumache molto più resistenti alle basse temperature e alla crescita proporzionale dell’impiego delle lumache sia nelle nostre ricette, ma anche per la creazione di cosmetici, grazie alla loro bava dalle altissime proprietà.

 

Investire nell’Elicicoltura

Nel nostro Paese l’allevamento di lumache è diffuso da ormai 40 anni ma come abbiamo già detto, solo nell’ultimo decennio questo settore è in forte ascesa.

Non sono molti coloro che hanno deciso di intraprendere questo tipo di attività ed è proprio per questo che i numeri in notevole aumento potrebbero far pensare che investire in questo settore ancora così poco conosciuto possa essere la scelta giusta.

Proprio perché la concorrenza non è ancora cosi spietata, sarà possibile avere un mercato onesto, dove vi saranno alti margini di guadagno ma dove soprattutto non vi sarà alcuna lotta al ribasso, come invece accade in altri settori.

Inoltre vi è un’enorme possibilità per l’avvio di un allevamento di lumache: quello di poter richiedere finanziamenti a fondo perduto, ovvero dei prestiti che ti permetteranno di usufruire di agevolazioni.

 

Costi Per l’Avvio di un Allevamento di Lumache

Ma prima di parlare dei prestiti a fondo perduto, vogliamo precisare quali sono i costi che un allevatore dovrà affrontare per dar vita ad un’attività di elicicoltura.

Prima di tutto servirà una recinzione che avrà lo scopo di proteggere le tue lumache ed ha mediamente un costo di 15.000 euro.

I disinfettanti invece avranno un costo medio di circa 1.000 euro e saranno indispensabili per questo tipo di professione.

Fatto ciò, sarà il momento di acquistare le tue lumache fattrici: ne serviranno almeno 50.000 esemplari per un costo medio di circa 10.000 euro.

Infine dovrai pensare anche alla loro alimentazione e quindi all’acquisto di piante, di particolari specie, arrivando a spendere all’incirca 1000 euro.

Non sottovalutiamo poi i costi per l’avvio della tua attività commerciale: apertura della Partita Iva, adempimenti burocratici e scelta del commercialista. La parte burocratica porterà via all’incirca 2.000 euro del tuo capitale.

Come abbiamo visto si tratta di un investimento che richiede comunque l’utilizzo di un capitale mediamente basso ma ricordiamo che a questi costi andranno aggiunti anche quelli previsti per l’acquisto di un terreno qualora non fosse già in vostro possesso e che ha un costo molto variabile.

 

Finanziamenti a Fondo Perduto per Allevamento Lumache

Nonostante il capitale d’investimento sia abbastanza contenuto non significa necessariamente che tu abbia questa cifra già a disposizione e sarà quindi fondamentale ricorrere ad un finanziamento, ancor meglio se si tratta di un prestito che fornisce delle enormi agevolazioni.

Diciamo subito che l’attenzione per il settore agricolo è sempre molto alta quindi le banche non avranno grossi problemi nel riuscire a concedere somme di denaro per questo tipo di finalità, almeno che non vi siano dei problemi legati al soggetto richiedente.

Vi sono però anche delle agevolazioni, messe a disposizione dall’Europa e dalla propria Regione che variano in base al territorio in cui vivi e che non vanno assolutamente sottovalutate. Possono usufruirne soprattutto donne, giovani e residenti nel Mezzogiorno. È molto importante quindi informarsi preventivamente prima di avviare un’attività di elicicoltura, valutando tutti gli aspetti finanziari e tutti i vantaggi di cui potrai usufruire.